Ballardini e Pierich, la settimana dei saluti… ma in Romagna anche degli acquisti

Cesenatico diventa la capitale del 3×3: da domani si assegnano i titoli tricolori Fip
Agosto 5, 2021
Calendari 2021-2022: il derby di A2 per brindare all’anno nuovo
Agosto 12, 2021

Ballardini e Pierich, la settimana dei saluti… ma in Romagna anche degli acquisti

FAENZA BASKET PROJECT

ACQUISTI

Rosa Cupido (play 1992, da Patti) – Pallas Kunaiyi-Akpanah (centro 1997 Nigeria, dal Namur – Belgio) – Victoria Llorente (ala-pivot 1996 da Patti) – Jori Davis (guardia 1989, Olympiacos – Grecia) – Giulia Manzotti (ala 1993, Selargius) – Elena Castello (ala-pivot 1998, Broni)

CONFERME

Rachele Porcu (play) – Licia Schwienbacher (play) – Lucia Morsiani (ala) – Federica Franceschelli (guardia) – Elisa Policari (ala) – Alice Cappellotto (play-guardia)

CESSIONI

Silvia Caccoli – Liga Vente – Arianna Meschi – Serena Soglia – Sara Franceschini – Greta Brunelli

IL PUNTO

Simona Ballardini ha deciso di abbandonare l’attività agonistica, ma resterà nel Faenza Basket Project come dirigente.

Noi dovremmo spendere miliardi di parole per parlare di lei e non saremmo in grado di raccontarvi tutto ciò che ha rappresentato e rappresenta tuttora una LEGGENDA. Anche della Nazionale, con i suoi 888 punti in maglia azzurra. Per questo alleghiamo integralmente il comunicato stampa che la società manfreda ha inoltrato oggi alle testate giornalistiche.

Dopo una carriera ad altissimi livelli Simona Ballardini ha ufficialmente deciso di dare l’addio al basket giocato a partire dalla prossima stagione.
Uno scudetto, due Coppe Italia, due Coppe Ronchetti, un argento ed un oro ai Giochi del Mediterraneo con la maglia della Nazionale. Basterebbe questo per rendere l’idea di cosa ha significato Simona Ballardini per il basket femminile. Ci sarebbe anche tanto altro come, per esempio, l’ultima cavalcata trionfale con la sua Faenza, che ha permesso alle romagnole di tornare nella massima serie dopo un digiuno durato troppi anni. La “sua” Faenza perché Simona nasce e cresce con la maglia delle Manfrede addosso, sin dai primi anni con l’allora “Club Atletico Faenza”, fino alle ultime stagioni targate E-Work. Esordisce ad appena 14 anni nella massima serie e nel 1998 è già la miglior giovane del campionato. Un breve passaggio a Schio, quindi il ritorno in Romagna e la vittoria della Coppa Italia nel 2007. Sono solamente gli infortuni e i problemi al ginocchio a limitare il talento e le doti di una giocatrice straordinaria, che cambia diverse squadre nelle stagioni successive, ma che alla fine (2015-2016) sceglie di tornare dove tutto è cominciato, ripartendo dalla serie B con Faenza.
Il resto è storia recente: lo spareggio promozione perso con Vigarano al fotofinish, una stagione sempre ai vertici fermata solo dal Covid-19 ed una meritata promozione arrivata invece nell’ultima annata, dove Simona da capitano ha condotto le bianconere nel corso della regular season e dei playoffs.
Ballardini lascia quindi il basket giocato, ma non lascia la sua squadra: Simona infatti continuerà a collaborare attivamente con l’E-Work, ricoprendo una mansione dirigenziale all’interno della società.
In attesa di cominciare con questa nuova avventura, tutta la società e tutta la città di Faenza si uniscono in un enorme ringraziamento per quello che quest’atleta ha fatto nel corso della sua luminosa carriera.

ALLENATORE: Diego Sguaizer (confermato) – Cristina Bassi (vice) – Francesca Di Chiara (assistente, da San Martino di Lupari)

PALLACANESTRO 2.015 FORLI’

ACQUISTI

Rei Pullazi (ala-pivot 1993, da Bergamo) – Lorenzo Benvenuti (centro 1995, da Scafati) – Mattia Palumbo (play 2000, da Scafati) – Franco Flan (play 2002, da Forlimpopoli) – Jeffrey Carroll (ala 1994, da Biella)

CONFERME

Jacopo Giachetti (play) – Davide Bruttini (centro) – Nicola Natali (ala) – Riccardo Bolpin (guardia)

CESSIONI:

Samuel Dilas (alla Virtus Lumezzane) – Luca Campori – Terrence Roderick – Yancarlos Rodriguez (a Treviglio) – Aristide Landi (a Torino) – Kaspar Kitsiing – Francesco Nanni (all. a Scafati) – Danilo Quaglia (all. a Roseto)

ALLENATORE: Sandro Dell’Agnello (confermato) – Sergio Luise (vice, 1977, da Scafati) – Paolo Ruggeri (assistente, 1983, dai Tigers Cesena)

TRATTATIVE

Una settimana senza annunci, ma quella che conduce a ferragosto sarà quella “buona” per l’annuncio della guardia che completerà la rosa biancorossa. Tantissimi i profili valutati dalla società che ha dovuto fare buon viso davanti alla richiesta di molti atleti di considerare prima le opportunità di giocare in squadre che disputano le coppe europee. Alla fine, però, il cerchio si sta stringendo. Alcuni profili sono anche quelli di atleti europei, nella fattispecie sloveni, ma il nome più caldo al momento è quello di Jaylen Maurice Barford, guardia fisicata di 25 anni per 191 centimetri dal college di Arkansas che ha trascorso le ultime due stagioni in serie A. Nel 2019-2020 prima a Pesaro con 16 punti, 4.5 rimbalzi e 3 assist di media, poi per una gara alla Virtus Roma prima dello stop ai campionati, l’anno scorso dopo una parentesi egiziana, a Cremona da febbraio per 9 gare a 15 punti e 3.3 rimbalzi in 26 minuti. Anche per lui, però, ci potrebbero essere sirene più importanti. Da Israele, specialmente. Vedremo se saranno talmente alettanti da indurlo a preferirle a quelle forlivesi.

BASKET PIERO MANETTI RAVENNA

ACQUISTI:

Andrea Arnaldo (guarida 2002, da Pallacanestro Trieste) – Nicola Berdini (play 2003, da Biella) – Giulio Gazzotti (ala-centro 1991, da Tortona) – Austin Tilghman (play 1995, da Evreux FRA)

CONFERME:

Alessandro Simioni (centro) – Tommaso Oxilia (ala) – Daniele Cinciarini (guardia) – Davide Denegri (play-guardia)

CESSIONI:

Marco Venuto (a Treviglio) – Giacomo Maspero (a Olginate) – Matic Rebec – Samme Givens – Alberto Chiumenti (a Real Sebastiani Rieti) – Davide Vavoli (a Bisceglie) – Massimo Cancellieri (all. a Limoges) – Francesco Taccetti (all. a Reggio Emilia) – Bruno Savignani (all. a VL Pesaro)

ALLENATORE: Alessandro Lotesoriere (nuovo, da Reggio Emilia) – Mauro Zambelli (vice, 1983 da Treviglio) – Roberto Villani (assistente 1993, dal Bologna 2016)

TRATTATIVE:

Settimana di svolta per il mercato giallorosso. E’ arrivato il sostituto di capitan Alberto Chiumenti e, come ormai appariva chiaro da tempo, si tratta di Giulio Gazzotti, promosso con Tortona e vincitore di una Coppa Italia di serie A a Cremona. Elemento di sostanza, lottatore, con attitudine in attacco ad allontanarsi dal canestro. Ecco perché il secondo straniero giallorosso dovrà essere un’ala-pivot atletica e capace di incidere anche sotto le plance.

La caccia è aperta e anche se la suggestione di un ritorno di Charles Thomas è effettiva e non figlia di un’insolazione, riteniamo più plausibile la ricerca di un giocatore più interno dell’arciere nudo.

Dicevamo “secondo americano”, perché intanto è arrivato il primo dalla Pro B francese di Evreux. Si tratta di Autin Tilghman, un “torello” del 1995 che dopo i due campionati NCAA con i Monmouth Hawks nel 2019/20 ha esordito in Portogallo al Galitos Barreiro (22 match, 17.7 punti, 5.3 rimbalzi e 5.1 assist a partita), poi è andato a fare ottime cose in Francia: 30 partite con 17.1 punti, 3.9 rimbalzi e 5 assist di media a partita, con un record stagionale di 29 punti e 12 assist in due singole gare. Regista puro, abile grazie al fisico ad attaccare il ferro sia in penetrazione, sia giocando spalle a canestro, gli viene riconosciuta grande leadership e a Ravenna serve proprio questo.

RINASCITA BASKET RIMINI

ACQUISTI:

Stefano Masciadri (ala 1989, da Bergamo) – Marco Arrigoni (ala 1991, da Crema) – Andrea Saccaggi (guardia 1989, da Agrigento) – Andrea Tassinari (play 1996, da San Vendemiano) – Luca Fabiani (ala-centro 2002, da Bassano)

CONFERME:

Francesco Bedetti – Borislav Mladenov – Eugenio Rivali – Tommaso Rinaldi – Alessandro Scarponi – Daniel Etiosa James

CESSIONI:

Alexander Simoncelli (a Pavia) – Niccolò Moffa (a Roseto), Nicholas Crow – Giorgio Broglia (alla Npc Rieti) – Carlo Fumagalli (alla Juvi Cremona) – Filippo Rossi (prestito – al Bologna 2016) – Matteo Ambrosin (a Latina) – Michele Peroni (a Vigevano)

ALLENATORE: Mattia Ferrari (nuovo) – Simone Brugè (confermato) – Larry Middleton (confermato)

TRATTATIVE:

Mercato finito

TIGERS CESENA

ACQUISTI:

Simon Anumba (ala 1996, da Faenza) – Renè Ndour (centro 2000, da Virtus Siena) – Antonio Brighi (guardia 1996, da Fiorenzuola) – Ezio Gallizzi (play 2000, da Montegranaro) – Gioele Moretti (guadia-ala 1993 da San Giorgio su Legnano) – Obinna Nwokoye (centro 1995, da Cecina) – Giulio Mascherpa (play-guardia 1992, dalla Viola Reggio Calabria) – Salvatore Genovese (ala 1987, dalla Viola Reggio Calabria) – Fabio Bugatti (ala 1998, da Vigevano) – Vladan Arnaut (ala 2001, da Virtus Valmontone)

CONFERME: Nessuna

CESSIONI:

Giacomo Dell’Agnello (a Bergamo) – Emanuele Trapani (all’Andrea Costa Imola) – Gioacchino Chiappelli (a Ozzano) – Matteo Battisti (al SocialOsa Milano) – Andrea Dagnello (al Cus Trieste) – Diego Terenzi (a Legnano) – Nicolas Alessandrini (a San Giorgio su Legnano) – Matteo Frassineti – Pietro Agostini – Filip Pavicevic

ALLENATORE: Davide Tassinari (confermato) – Federico Baroncini (nuovo, da Lugo)

TRATTATIVE

E’ arrivato anche l’ultimo tassello della rivoluzione bianconera. Dieci giocatori tutti nuovi con la “ciliegina” del 18enne Vladan Arnaut, bosniaco di formazione italiana che oltre a essere nel giro delle nazionali giovanili del suo Paese, si è messo in luce alla Virtus Valmontone sia nell’Under 18 (dove ha prodotto 15 punti di media), sia come giocatore aggregato alla prima squadra. Nonostante i 205 centimetri, è un’ala bidimensionale che può giocare anche lontano dal ferro.

Ora mancano solo i giovani da aggregare al gruppo di coach Tassinari, ma la formazione per la serie B è pronta e siamo curiosi di vederla all’opera. Sicuramente, senza lunghi di posizione, sarà una Cesena d’assalto e che proverà a giocare molto in velocità.

RAGGISOLARIS FAENZA

ACQUISTI:

Marco Morara (ala 1990, A.Costa Imola) – Giacomo Siberna (guardia 1996, da San Vendemiano) – Giovanni Poggi (ala-pivot 1997, da Ucc Piacenza) – Sebastian Vico (guardia 1986, da Bakery Piacenza) – Thomas Reale (play 2002, da Stella Azzurra Roma)

CONFERME:

Riccardo Ballabio (play) – Marco Petrucci (ala)

CESSIONI :

Simon Anumba (a Cesena) – Michele Rubbini (a Fiorenzuola) – Riccardo Iattoni (ad Ozzano) – Cedric Ly-Lee (a Cassino) – Giacomo Filippini (a Fiorenzuola) – Nicola Marabini (a Lugo) – Filippo Testa (a Npc Rieti) – Nicola Calabrese (all’Andrea Costa Imola) – Manuele Solaroli (a Legnano) – Emanuele Belosi (allenatore)

ALLENATORE:

Alberto Serra (confermato) – Simone Lilli (nuovo 1994, da Apu Udine) – Iacopo Monteventi (nuovo 2002, da Academy Raggisolaris)

TRATTATIVE

Certa, anche se non ancora ufficializzata, la conferma di capitan Marco Petrucci e sancito l’addio al basket giocato dello “Jedi” Simone Pierich che resta a Faenza come team manager dei Raggisolaris e dirigente dell’Academy giovanile.

Mancano ancora 3 pedine di cui almeno due Under e sicuramente una sarà un lungo anche se nell’idea dei nuovi Raggisolaris di coach Alberto Serra, c’è una chiara impostazione di squadra senza centri di posizione, con Poggi che fondamentalmente giocherà da “falso 5”.

Novità importanti nello staff tecnico perché arriva un vice allenatore giovane anagraficamente, ma di grande e importante esperienza come Simone Lilli, 27enne precocissimo che la scorsa stagione è stato al fianco di coach Boniciolli sulla panchina di Udine. Con lui “promosso” ad assistente di Serra, anche il giovanissimo Iacopo Monteventi dell’Academy.

ANDREA COSTA IMOLA

ACQUISTI:

William Wiltshire (guardia-ala 2001, da Teramo) – Emanuele Trapani (play 1999, da Cesena) – Alessandro Vigori (centro 1999, da Cividale) – Carlo Trentin (ala 1996, da Crema) – Kevin Cusenza (ala-pivot 1993, da Cassino) – Nicola Calabrese (guardia-ala 2001, da Faenza) – Tommaso Carnovali (ala 1993, da Sant’Antimo)

CONFERME:

Luca Fazzi (play) – Nunzio Corcelli (guardia) – Alessandro Alberti (guardia)

CESSIONI:

Marco Morara (a Faenza) – Jacopo Preti (alla Juvi Cremona) – Danilo Errera (Francesco Francia Zola Predosa) – Francesco Quaglia – Alessandro Banchi (a Cecina) – Giacomo Sgorbati – Davide Toffali – Matteo Zanetti

ALLENATORE:

Federico Grandi (nuovo, da Ozzano) – Mauro Zappi (confermato) – Carlo Dirella

TRATTATIVE

Manca solo il quarto lungo, un giovane, alla chiusura del mercato dell’Andrea Costa che ha trovato in Tommaso Carnovali il giocatore che serviva per dare esperienza e punti all’attacco di coach Grandi. Nonostante i 28 anni, l’ex Sant’Antimo (12 punti e oltre 3 rimbalzi di media nell’ultimo campionato), ha vissuto la serie A2 non da comprimario assoluto, anzi. A Treviglio prima e Ferentino poi, è stato un prezioso elemento di rotazione e negli ultimi anni ha sempre dato un contributo offensivo significativo da Reggio Calabria alla formazione campana.

Enrico Pasini
Enrico Pasini
Giornalista pubblicista scrive sul Corriere Romagna dal 1997 occupandosi anche di basket forlivese e romagnolo. Dal 1999 è telecronista delle partite della Fulgor, Fulgor Libertas e Pallacanestro 2.015. Ha condotto Panorama Basket per la prima volta nella primavera del 2013 e poi, stabilmente, dalla stagione 2015-2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *