Squalifica Pala Galassi, il vicesindaco Mezzacapo: «Nessun coro razzista»

Andrea Costa Imola: felice di stupirvi
gennaio 9, 2020
Panorama Basket del 14/01/2020
gennaio 16, 2020

Squalifica Pala Galassi, il vicesindaco Mezzacapo: «Nessun coro razzista»

«Nessuna discriminazione razziale durante la partita fra Unieuro Forlì e Udine»

Lo dice a chiare lettere il vicesindaco di Forlì Daniele Mezzacapo, che in qualità di assessore allo Sport prende carta e penna e invia alle redazioni un comunicato stampa relativo alla pesante decisione del giudice sportivo federale di squalificare il campo di Forlì per un turno. Provvedimento, comunque, sanabile con una conversione in ammenda pecuniaria da 5.000 euro.

Ecco le sue parole che riportiamo integralmente

Ero presente come sempre alla gara di basket e posso assicurare che non ci sono stati episodi sgradevoli. Ho visto piuttosto un tifo caloroso come succede inevitabilmente durante queste sfide. Dispiace molto che il giudice sportivo abbia preso la severa, e a mio avviso ingiusta, decisione di squalificare il campo forlivese per un turno, sanzione estinguibile con una pena pecuniaria di 10 mila euro. Soprattutto dispiace essere macchiati di questa infamia che il pubblico di Forlì non merita. Probabilmente sono stati scambiati per cori razzisti i momenti di brusio di protesta che era rivolto all’arbitraggio non sempre impeccabile. Non vorrei ci fosse una caccia alle streghe e che si vada a cercare l’odio razziale dove non c’è. Il fenomeno dell’odio razziale nei palazzetti e negli stadi va combattuto con gran forza ma nel caso specifico di Forlì non ritengo ci fossero gli estremi per una sanzione così pesante. I tifosi della pallacanestro di Forlì non sono razzisti e non lo saranno mai. Questo marchio non ci sta bene.

Enrico Pasini
Enrico Pasini
Giornalista pubblicista scrive sul Corriere Romagna dal 1997 occupandosi anche di basket forlivese e romagnolo. Dal 1999 è telecronista delle partite della Fulgor, Fulgor Libertas e Pallacanestro 2.015. Ha condotto Panorama Basket per la prima volta nella primavera del 2013 e poi, stabilmente, dalla stagione 2015-2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *